Search Results for “bike sharing”

marzo 21, 2017

FAQ Bike Sharing

Perché alcune postazioni sono completamente vuote?

Alcune postazioni sono state sospese perché preda di continui atti vandalici (Zuretti, Via Mele c/o Municipio, Piazza Italia), altre invece sono state smantellate perché inutilizzate (CEP, Candelaro).

Che cosa rischia chi detiene illegalmente una bicicletta?

Il rischio è la denuncia, per cui è stata già condannata una persona.

Perché il sistema meccanico e non uno più moderno?

I motivi sono di due ordini. Il primo è quello culturale: in assenza di postazioni sicure e di una ciclostazione a Foggia, il vandalismo è un deterrente per esporre un numero maggiore di biciclette oppure biciclette di qualità superiore. Il secondo motivo è economico: il sistema con la tessera elettromagnetica prevede esborsi anche cinque volte superiori rispetto a quello attuale, che è gestito in economia. Non ci sfuggono le criticità di questo sistema che consistono essenzialmente nel ridurre la possibilità di utilizzo della bicicletta, in quanto chi la prende può tenerla durante tutta la giornata (a proposito, raccomandiamo buon senso!).

Ma le bici sono di scarsa qualità, lente e pesanti?

Le biciclette pubbliche in uso in altre città come Milano, dove il BikeMe ha un ottimo successo, non sono più veloci e leggere di quelle presenti a Foggia.

Un problema delle biciclette è quello dell’altezza delle selle: non tutte si possono alzare al massimo, permettendo anche a persone di statura superiore al metro e ottanta di distendere la gamba durante la pedalata. Abbiamo riconosciuto il problema e stiamo provvedendo.

Il servizio continuerà ad essere gratuito?

Per ora, finché non sarà possibile mettere a pieno regime il sistema (serviranno delle economie attualmente indisponibili), continuerà ad essere gratuito. Ma, come principio, crediamo che se uno utilizza un bene, che sia di proprietà o in prestito, dovrebbe essere pronto all’idea che questo ha per lo meno dei costi legati all’usura e alla manutenzione ordinaria che qualcuno dovrà pur sopportare al posto suo…

gennaio 9, 2016

BIKE SHARING – FOGGIA BY BIKE

IMG_0767

Nel 2011 la Provincia di Foggia ha investito nella mobilità ciclistica realizzando il sistema di bike sharing della città di Foggia, con una dotazione di 100 biciclette pubbliche dal caratteristico colore blu distribuite in diverse postazioni nel capoluogo. Nel 2016 la Provincia di Foggia ha avviato la manutenzione straordinaria del parco bici e ha sottoscritto con l’associazione FIAB Foggia Cicloamici e ALMA un accordo per  la co-gestione ed il monitoraggio del bike sharing su base volontaria.

Il sistema si compone di 100 bici. Le bici non saranno esposte tutte da subito, ma gradualmente a seconda del fabbisogno. Attualmente circa 30 bici sono distribuite così in 4 postazioni:

  1. Parcheggio Ginnetto, Via Diomede (4 bici);
  2. Stazione FS (8 bici)
  3. Provincia di Foggia, Via Telesforo (8 bici);
  4. VV.UU., Viale Manfredi (8 bici)

AGGIORNAMENTO 2019: Alcune vecchie postazioni sono state dismesse in seguito a ripetuti atti vandalici oppure per inutilizzo. In attesa di una soluzione definitiva (ideale sarebbe una velostazione presso il terminal intermodale della stazione), provvederemo a raddoppiare la postazione Ginnetto portandola da 4 a 8 bici.

La disposizione ed il numero di bici è flessibile e si basa sull’effettiva richiesta degli utenti, che possono contattarci per chiedere di integrare biciclette nelle postazioni dove dovessero servire. All’utenza pendolare ricordiamo che oltre alla postazione della stazione, è disponibile a poche centinaia di metri quella di Via Manfredi (polizia municipale).

Sono in corso dal 2016 contatti con l’ATAF e con il Comune per realizzare una velostazione presso il nuovo terminal intermodale. Ad oggi non ci sono state evoluzioni.

Vuoi prendere una chiave?

Si riporta in allegato il Regolamento sull’utilizzo del servizio di Bike-Sharing attivato dalla Provincia di Foggia.
La bicicletta pubblica può essere prelevata dotandosi di una specifica chiave da ritirare presso l’Ufficio Bicicletta situato in Provincia di Foggia –  via Telesforo, 25 (ore 09:00 – 11:00 da lunedì a venerdì – 0881.791785), previo appuntamento. L’Ufficio Bicicletta risponde per iscrizioni, rinnovi a rimborsi cauzione. E’ anche possibile contattare direttamente l’associazione per consegnare la modulistica e ritirare la chiave, inviando un SMS al 329.3157647. L’associazione risponde per guasti meccanici e domande relative al funzionamento del sistema.

E’ necessario esibire un documento di riconoscimento valido, di cui va portata una fotocopia insieme e alla ricevuta originale del bollettino di c/c postale n. 14085716 intestato alla Provincia di Foggia – Servizio Tesoreria Settore Ambiente dell’importo di Euro 30,00 con la causale: “cauzione utilizzo sistema bike-sharing Foggia”.

Qui è possibile scaricare il modulo di adesione e il regolamento, entrambi vanno sottoscritti e consegnati:

I controlli e le riparazioni

I controlli sul corretto funzionamento delle biciclette e sul loro uso da parte degli utenti vengono effettuati periodicamente dai volontari dell’associazione. Ogni postazione è dotata di un dispositivo che permette di visualizzare l’ora del prelievo e la chiave utilizzata. Le postazioni sono situate nei pressi di impianti di videosorveglianza. E’ comunque importante sottolineare che il bike sharing appartiene a tutti, quindi ogni cittadino è chiamato a monitorare il sistema, segnalando abusi  e malfunzionamenti all’associazione e alla Provincia.

L’associazione è dotata anche di una propria ri-ciclofficina, in cui – grazie alla pazienza dei volontari – la maggior parte delle riparazioni vengono effettuate riutilizzando parti usate in buono stato ed evitando la produzione di rifiuti.

Se capita un guasto alla bici mentre pedalo…

Le biciclette scelte, Made in Italy, sono molto solide, ma possono capitare problemi, ad esempio una catena che salta e non si rimette a posto. In caso di panne, gli utenti devono contattare l’associazione che indicherà l’officina più vicina dove lasciare la bici senza costi e cercherà nel tempo più breve possibile di fornire una chiave temporanea. In caso di danni provocati dagli utenti, preghiamo di provvedere a riparare a proprie spese il mezzo.

Il sistema meccanico

Il sistema meccanico utilizzato per le bici pubbliche di Foggia è un sistema superato, che non permette di sfruttare al massimo il numero delle biciclette, che non possono essere lasciate presso una postazione qualsiasi e rimesse così a disposizione dei nuovi utenti, bensì devono essere restituite solo nella postazione di prelievo. Per ora, la maggior parte di utenti è costituita da pendolari. E’ chiaro che lo scopo del bike sharing è quello di aumentare il numero di persone in bicicletta e che la bicicletta pubblica non può sostituire la bicicletta privata, soprattutto per quei cittadini residenti a Foggia che hanno la possibilità di utilizzare una bicicletta propria per gli spostamenti urbani.

LEGGI LE FAQ (Domande Più Chieste)

Tutti gli articoli in archivio relativi al bike sharing.

Per ulteriori informazioni, scrivere a bikesharingfg@gmail.com

giugno 13, 2011

Cantine Aperte a San Severo il 31 maggio con le bici del Bike Sharing del Comune

Foto della manifestazione Cantine Aperte a San Severo il 31 maggio con le bici del Bike Sharing del Comune di San Severo

Cantine aperte a San Severo il 31 maggio
giugno 21, 2012

Il progetto bike-sharing a rischio di fallimento. I Cicloamici di Foggia denunciano l’immobilismo e la scarsa trasparenza della Provincia


Era il 12 dicembre del 2011 quando, con vari anni di ritardo e nel pieno dell’inverno, la Provincia di Foggia inaugurò in pompa magna il servizio di bike-sharing con 100 bici-blu dislocate in varie parti della città. Nel finanziamento di 833.000 euro erogato dalla Regione Puglia, utile per attivare varie iniziative tra cui anche il bike-sharing a Foggia, Manfredonia e Vieste, erano inoltre previsti anche i costi necessari per la informazione e la sensibilizzazione della cittadinanza e la manutenzione per due anni di tutte le bici. Cose mai realizzate considerato che pochissimi sanno come funziona realmente il sistema, credendo piuttosto alle varie leggende metropolitane diffuse anche via web, e quasi la metà delle biciclette è inutilizzabile perché da sempre prive di una qualunque manutenzione e spesso vandalizzate. L’ufficio Ambiente della Provincia si dice da tempo impegnato nell’affidamento del servizio di manutenzione, ma tutte le ditte che ha interpellato a gennaio dicono di non essere più state ricontattate da allora.

Eppure sempre più gente sta usando le bici blu, pur malandate dall’assenza di manutenzione, infatti ogni mattina tutte le 8 bici posizionate vicino al parcheggio Ginnetto vengono regolarmente prelevate, lo stesso dicasi per quelle vicino alla Stazione Ferroviaria ed in Piazza Giovanni Panunzio; del tutto inutilizzabili sono invece tutte quelle poste in prossimità del muncipio, del CEP ed di Piazzale Italia.

Di fronte a questa situazione ormai insostenibile, l’Associazione Cicloamici Foggia FIAB prima informalmente, e poi formalmente con posta certificata, il 9 febbraio ha richiesto un incontro con l’Assessore all’Ambente alla presenza del suo Dirigente. La medesima richiesta è stata sollecitata sempre in via ufficiale il 21 marzo ed il 5 aprile, sempre senza alcun riscontro. Anche una richiesta di accesso agli atti, per capire come sono stati dunque spesi gli 833.000 euro, giace abbandonata su qualche scrivania nonostante la legge imponga alle amministrazioni di consentire l’accesso entro 30 giorni, purtroppo abbondantemente trascorsi. Nulla di fatto anche per una successiva richiesta di incontro con il Presidente Pepe.

Tutte dimostrazioni che il Presidente della Provincia, l’Assessore all’Ambiente ed il Dirigente dell’ufficio Ambiente non hanno per nulla a cuore il futuro del bike-sharing a Foggia e non intendono dar conto del loro operato; l’unica loro preoccupazione è evidentemente stata quella di spendere, più male che bene, gli 833.000 euro di denaro pubblico.

Ennesima testimonianza di questo scarso interesse verso il bike-sharing foggiano è la recente approvazione, da parte della Provincia, del Piano per l’Ambiente, anche questo elaborato senza la minima partecipazione delle associazione e dei portatori di interesse “generale”. Un piano che anziché prevedere il potenziamento del sistema di bike-sharing a Foggia, non destina alcun fondo allo stesso, concentrandosi piuttosto su altre fantasiose e discutibili iniziative. Con tutte queste pessime premesse, il progetto di bike-sharing in Capitanata rischia di fallire, apprestandosi a diventare l’ennesimo sperpero di denaro pubblico e dunque esempio di cattiva amministrazione. L’Associazione di volontariato Cicloamici Foggia FIAB chiede ancora, questa volta a mezzo stampa, di essere urgentemente convocata dal Presidente della Provincia e si rende disponibile a fornire ogni ulteriore informazione a quanti volessero approfondire la conoscenza della questione.

gennaio 12, 2012

Domenica 15 Cicloamici Foggia e Link Kollettivo insieme per promuovere il bike-sharing a Foggia

Domenica 15, nell’ambito della prima domenica ecologica del 2012 organizzata dall’assessorato all’ambiente del comune di foggia, ci occuperemo di conoscere il bike sharing e promuoverne l’utilizzo.nello specifico organizzeremo una passeggiata in bicicletta lungo un percorso che toccherà le varie postazioni del bike-sharing e la varie rastrelliere recentemente installate in città. l’iniziativa sarà realizzata in collaborazione con l’associazione studentesca link kollettivo e godrà anche dell’adesione del gruppo degli amici della domenica. il ritrovo è previsto alle ore 10.30 in piazza cesare battisti (teatro giordano) con ritorno intorno alle 13. quanti hanno già ottenuto dalla Provincia la chiave per l’utilizzo del bike-sharing sono invitati a partecipare alla passeggiata a bordo della “bici blu” mentre quanti non ancora hanno la possibilità di godere di questo servizio potranno ricevere informazioni e la modulistica necessaria, eventualmente delegando la nostra associazione per la sua consegna ed il ritiro della chiave, nel caso sarà opportuno portare già domenica il bollettino postale, con doppia ricevuta, che attesti il versamento dei 30 euro, a titolo di cauzione, alla tesoreria della provincia di foggia, oltre ad una fotocopia del documento di identità. i dati necessari per compilare il bollettino sono:

C/C postale con doppia ricevuta n. 14085716 intestato a “Provincia di Foggia servizio tesoreria – settore ambiente” dell’importo di 30,00 euro riportante la causale “Cauzione utilizzo sistema bike-sharing Foggia”. 
ulteriori informazioni sono presenti sul nostro sito al seguente link:
si coglie l’occasione inoltre per comunicare che sabato 14, alle ore 10.00 a parco san felice, saranno inaugurati i giochi acquistati grazie al contributo versato dai cittadini in occasione della raccolta fondi “un euro per parco san felice”.
segue il comunicato stampa.

read more »

dicembre 17, 2011

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bike-sharing a Foggia

facciamo seguito alle tante richieste di chiarimenti circa l’uso del sistema di bike-sharing recentemente installato a Foggia.

  • Anzitutto bike-sharing vuol dire bici condivisa ovvero che, pur essendo di proprietà pubblica, può essere utilizzata da più persone nel corso della giornata e dei vari giorni dell’anno.
  • Il sistema è stato attivato a Foggia dall’Amministrazione Provinciale godendo di un finanziamento della Regione Puglia. Il solo sistema di Foggia è costato circa 230.000 euro e comprende 100 bici suddivise in 12 postazioni allocate in varie parti della città (i dettagli nel link allegato) e 200 archetti per parcheggiare la bici, privata o condivisa, sempre distribuiti in varie parti della città.
  • Il sistema attivato è totalmente meccanico, cioè se manca la corrente o si rubano i cavi di rame o finiscono i soldi della provincia o il dipendente incaricato presso lo sportello è malato o in ferie o il computer ha preso un virus, il sistema funziona ugualmente. Questo vantaggio ha però l’inconveniente che la bici deve essere presa in una postazione, a partire dalle 7.00 e deve, entro le 23.00 dello stesso giorno, essere riportata nella medesima postazione. Alcuni storceranno il naso per questo ma, dopo aver attentamente valutato i pro ed i contro di tale sistema, come Cicloamici l’abbiamo approvato. Il sistema elettronico, non utilizzato a Foggia, nei casi su riportati si blocca e soprattutto, per poter sostenere i costi di gestione compreso quelli di un furgoncino che ogni sera deve riposizionare le biciclette non riconsegnate nel luogo di prelievo, prevede un costo per ogni ora di utilizzo, come avviene a Bari, Lecce, Roma, Milano ecc..
  • Molti paventano il rischio di furto delle biciclette durante la notte. Il rischio c’è ma è piuttosto ridotto considerato che le biciclette non sono commercializzabili in quanto di forma e caratteristiche tipiche del bike-sharing, compreso un telaio piuttosto robusto, ingranaggi bloccati come lo scorrimento del reggisella (che non può essere sfilata), l’impossibilità di regolare il manubrio, le ruote piene e il notevole peso. Qualche bici e qualche sellino saranno sicuramente rubati o vandalizzati (come accaduto anche per i parchimetri) però il fenomeno dovrebbe cessare nel giro di qualche mese. Le stesse bici sono da 3 anni utilizzate nel bike-sharing a San Severo.
  • Per ottenere la chiave bisogna recarsi dal lunedì al venerdì, purtroppo solo dalle 9 alle 11, ed il martedì dalle 16.30 alle 17.30 in via Telesforo 27 (nuova sede della Provincia) muniti di fotocopia di documento d’identità e bollettino postale di 30 euro pagato (i dati del bollettino con doppia ricevuta sono riportati nel link allegato). Tale costo, l’unico da sostenere per l’uso delle bici, è una cauzione, ovvero è rimborsabile in caso di riconsegna della chiave. Serve soprattutto a evitare che la chiave possa essere persa dal possessore.
  • La chiave consente di sganciare una qualsiasi delle 100 bici installate a Foggia, oltre a quelle installate a San Severo, Vieste, , Manfredonia, Cerignola ed altre 95 città italiane compreso Ferrara, Ravenna, Bologna ecc. (www.centroinbici.it).
  • La chiave, al momento del prelievo rimane bloccata nella rastrelliera e può essere sganciata solo riposizionando la bicicletta. Ciò consente, in caso di mancata riconsegna della bici, di risalire tramite la chiave all’ultimo utilizzatore.
  • La bici, una volta sganciata, può essere utilizzata in tutto il territorio cittadino e può essere legata ove si ritiene opportuno con il cavetto integrato alla bicicletta. Il suo uso garantisce una penale di soli 20 euro in caso di furto della bici, necessaria per avere una nuova chiave. Il furto della bici, senza che questa sia stata legata, comporterà al malcapitato un costo di 260 euro, pari a quello di una bici nuova. La chiave del lucchetto è anch’essa particolare e si sgancia solo a catenaccio chiuso. Ragione per cui si può dimostrare di aver usato il catenaccio, in caso di furto, esibendo la sua chiave. E’ ovviamente richiesta la denuncia di furto presso un organo di Polizia. Per sicurezza suggeriamo di portare con se un ulteriore catenaccio, considerato anche che quello integrato nella bici è piuttosto corto. Non volendosi portare sempre dietro il catenaccio proprio, si può (non si potrebbe) lasciarlo attaccato in prossimità della postazione ove si ritira normalmente la bici.
  • Consiglio, soprattutto i primi tempi, di utilizzare le biciclette condivise anche se si potrebbe farne a meno usando la propria, ciò per far vedere in giro per la città queste bici. Più le utilizzeremo e più la gente si convincerà nell’usarle.
  • Noi Cicloamici dovremmo impegnarci a dare un’occhiata attenta alle rastrelliere ed alle bici condivise che girano per la città per individuare e segnalare eventuali anomalie e malfunzionamenti del sistema.
altre dettagli li trovate nel documento scaricabile a questo link.
non esitate a fare domande in caso di necessità. saluti.
novembre 20, 2012

riunione di mercoledì 21 a piazza mercato

La consueta riunione del mercoledì (1° e 3° mercoledì di ogni mese) dei cicloamici di foggia, si terrà  questa volta  in una sala di in piazza mercato, ospiti del forum dei giovani. quindi non più a via matteotti, come nelle ultime riunioni. appuntamento mercoledì 21 novembre alle 19.30 presso l’ex-pesa del mercato. parleremo delle recenti iniziativa attuate (ghost-bike – bike sharing) e di quelle in programma, in vista delle festività natalizie.
partecipate numerosi.
antonio
agosto 13, 2007

Primo Piano

cari cicloamici, si approssima la data del referendum (12 e 13 giugno) e quindi la possibilità di partecipare in maniera democratica e diretta alle scelte del nostro paese; e si tratta di scelte importanti. auspico un vostro/nostro impegno diretto sia nel partecipare al referendum, sia nel sollecitare tutti i nostri amici e conoscenti a fare altrettanto. troppo spesso si abusa del telefonino, delle e.mail e degli sms, ebbene questo è il momento di farne un giusto uso, ovvero quello di usarli per autoinformarci sopperendo alla scandalosa assenza di informazioni che i media nazionali stanno operando. confido nel massimo impegno di tutti.

antonio dembech

8 e 9 giugno tutti in bici a Foggia contro nucleare e privatizzazione dell’acqua.

L’Associazione di volontariato Cicloamici Foggia FIAB aderisce alle iniziative organizzate mercoledì 8 e giovedì 9 dai comitati referendari per favorire il raggiungimento del quorum e la vittoria dei SI.

In particolare l’Associazione, oltre ad invitare tutti a votare ai referendum per non vanificare un importante esercizio di democrazia diretta, chiede ai foggiani di partecipare alle due biciclettate che saranno rispettivamente dedicate al rifiuto delle centrali nucleari – a favore di fonti energetiche sostenibili, dell’incremento del risparmio e dell’efficienza energetica – ed al tema dell’acqua quale bene pubblico non privatizzabile.

I cortei in bicicletta partiranno alle ore 19.30 da Piazza Cesare Battisti (antistante il Teatro Giordano) mercoledì 8 giugno, a sostegno del referendum contro il nucleare, e giovedì 9 a sostegno di quelli sull’acqua pubblica.


 8 maggio 2011 – Bimbimbici e Giornata nazionale della Bicicletta.

Due le iniziative in bicicletta organizzate in successione a Foggia nella Domenica ecologica dell’8 maggio.

La prima, Bimbimbici, è una manifestazione nazionale promossa dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) tesa a promuovere la mobilità sostenibile e a diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e giovanissimi.

La manifestazione si concretizza in una allegra pedalata in sicurezza lungo le vie cittadine e si svolge ogni anno nel mese di maggio. E’ rivolta principalmente ai bambini, ma è aperta anche ai loro genitori e più in generale a tutti i cittadini.

Il “popolo” di Bimbimbici è costituito da tutti coloro (grandi e piccini) che amano la bicicletta, la natura e desiderano vivere in un mondo dove le macchine lascino spazio alle bici, lo smog all’aria fresca, la frenesia alla lentezza. Bimbimbici vuole quindi sollecitare la collettività ad una riflessione generale sulla necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani.

L’Associazione di Volontariato e ONLUS Cicloamici Foggia FIAB e l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Foggia organizzeranno l’evento Bimbimbici il prossimo 8 maggio 2011. Il ritrovo, per quanti vorranno partecipare, è previsto alle ore 10,00 nell’Isola Pedonale di Corso Vittorio Emanuele II a Foggia.

Alle 11,30 e sempre nell’Isola Pedonale, terminata la manifestazione dei bambini avrà inizio la seconda iniziativa, la biciclettata degli adulti. Questa sarà dedicata, in occasione della Giornata nazionale della Bicicletta promossa dal Ministero dell’Ambiente, alla richiesta di consentire ai ciclisti l’uso di alcune corsie preferenziali di Foggia, attualmente riservate ai soli bus, taxi e mezzi di soccorso. Misura già attivata con successo in molte città italiane e tesa a facilitare e promuovere la mobilità ciclistica.

*****************

Convocazione Assemblea ordinaria dei Soci dell’Associazione di Volontariato Cicloamici Foggia FIAB (ore 19,30).

Ai sensi degli artt. 10 e 11 dello Statuto, è convocata l’Assemblea ordinaria dei Soci, che si terrà a Foggia nella giornata di venerdì 11 marzo 2011,in prima convocazione alle 16.30ed in seconda convocazione alle 19.30, presso la Sala Rosa del Vento della Fondazione Banca del Monte di Foggia in Via Arpi, 103.

A) L’Assemblea sarà preceduta nella stessa sede, alle ore 17.15, dalla tavola rotonda Per una migliore vivibilità ambientale a Foggia. Tre punti di criticità e tre proposte delle associazioni ambientaliste”, caratterizzata dagli interventi di rappresentanti locali delle Associazioni ambientaliste di rilievo nazionale. Alla tavola rotonda sono stati invitati il Sindaco di Foggia, gli Assessori comunali e provinciali all’Ambiente ed alla Mobilità Urbana, ed il Presidente della Fondazione Banca del Monte “Siniscalco Ceci”.

B) Ordine del giorno dell’Assemblea (con inizio alle ore 19,30):

  • Analisi delle attività svolte e della vita associativa
  • Approvazione bilancio consuntivo (anno 2010)
  • Approvazione bilancio preventivo (anno 2011)
  • Discussione sul futuro dell’Associazione e varie ed eventuali

Si informa inoltre che ogni socio, in regola con il versamento della quota annuale del 2010, ha diritto ad un solo voto, indipendentemente dalla quota versata, ed inoltre è ammessa una sola delega per socio. Ove impossibilitati a partecipare, si prega vivamente di delegare, facendo uso del modulo allegato, altro socio.

Cordiali saluti.

Il Presidente – Antonio Dembech

Documenti allegati:

*****************

In Bici con gli Amici


Il 13 febbraio Domenica Ecologica “In Bici con gli amici” ovvero in compagnia del gruppo Facebook “Gli Amici della Domenica” per visitare il Quartiere e la Chiesa delle Croci e poi con gli amici di San Pio X per la passeggiata per le vie del centro.

ecco il programma

Ore 10.00 ritrovo in Piazza Cesare Battisti (antistante in Teatro Giordano)

Ore 10.15 partenza per Piazza Sant’Eligio ed incontro con il Gruppo “Gli amici della Domenica” per visita del quartiere e della Chiesa delle Croci

Ore 11.45 ritorno in Piazza Cesare Battisti ed incontro con gruppo della Chiesa San Pio X e partenza per passeggiata in bici lungo le vie del centro fino alle ore 12.30.

inoltre, durante le ore di chiusura al traffico, dalle 9,30 alle 13 e dalle 16,30 alle 21.00, l’isola pedonale sarà animata dalle iniziative di alcune associazioni: – Coscienza Evoluta organizzerà un punto informativo sulle tematiche ambientali riguardanti gli effetti dell’insediamento di impianti di termovalorizzazione in Capitanata e sottoporrà ai cittadini un sondaggio e una richiesta di indicazioni per migliorare la qualità della vita; – Il Veliero ed Europa Giovani informeranno su tecniche di giardinaggio, cura del verde e ippoterapia; – l’A.P.MA.R. (Associazione Pugliese Malati Reumatici) divulgherà materiale informativo sulla prevenzione e la diagnosi precoce delle malattie reumatiche. Nel pomeriggio (ore 18.00), i più piccoli potranno divertirsi con lo spettacolo di scherzi, lazzi e gag “Il Circo di Sasà ” allestito dalla “Ludoteca di Sasà – La bottega della fantasia e della creatività”. L’ATAF garantirà il servizio di trasporto pubblico gratuito per l’intera giornata.

si segnala inoltre l’appello alla mobilitazione delle donne italiane “se non ora quando” che interesserà moltissime città italiane e tra queste anche foggia. quanti volessero aderire all’appello (donne ed uomini) possono incontrarsi davanti alla Villa Comunale alle ore 17.

http://senonoraquando13febbraio2011.wordpress.com/

partecipate numerosi e soprattutto coinvolgete parenti ed amici.


Domenica in bici all’Ottobre Dauno con ingresso scontato

cari soci e simpatizzanti, domenica 10 ottobre si terrà la domenica ecologica e per l’occasione noi cicloamici, oltre alla tradizionale passeggiata in bici per il centro, organizzeremo l’ingresso alla fiera dell’ottobre dauno a prezzo scontato (2 euro) ed addirittura gratuito per noi soci dell’associazione cicloamici foggia. l’unico requisito per poter godere di questo vantaggio è quello di venire domenica mattina in fiera con la bicicletta.

la passeggiata in bicicletta partirà alle 10 da piazza cesare battisti (raduno alle 9.30) per sfilare lungo le vie del centro e poi dirigersi in fiera.

chi non può partecipare alla passeggiata può comunque recarsi direttamente in fiera dalle 10 alle 13, ma sempre in bici.

per i visitatori della fiera organizzeremo una zona custodita di sosta per le biciclette presso il parcheggio del ristorante “cicolella in fiera”.

siate numerosi e passate parola.

*****************

Settimana Europea della Mobilità Sostenilile (16-22 settembre) ecco le iniziative dei Cicloamici di Foggia

Anche quest’anno, pur senza l’adesione di alcun ente istituzionalmente preposto, l’Associazione Cicloamici Foggia FIAB ha organizzato varie iniziative in occasione della European Mobility Week (16-22 settembre). L’intento della Mobility Week è quello di promuovere modalità di trasporto più compatibili con l’ambiente e con la salute. Tra queste, l’uso della bicicletta, del trasporto pubblico preferibilmente su rotaia,  il ricorso a modalità di condivisione quali bike-sharing e car-sharing, il muoversi a piedi.
Domenica 19, i Cicloamici di Foggia si recheranno a Bari per visitare la Fiera del Levante, usufruendo del trasporto gratuito della bicicletta su tutti i treni regionali pugliesi e dell’ingresso, anch’esso gratuito per chi arriva in bicicletta, alla Fiera. Quindi un viaggio all’insegna della salvaguardia dell’ambiente ed anche del portafoglio, un binomio di sempre maggiore attualità, visto anche il costo del carburante in continua ascesa.
Mercoledì 22, i Cicloamici premieranno con biscotti e gadget coloro che transiteranno in bicicletta per le vie del centro di Foggia. Si tratta dell’evento “Chi usa la bicicletta merita un premio”, alla sua terza edizione.
Sempre in questa settimana i Cicloamici avvieranno iniziative di informazione e sensibilizzazione su come evitare il furto della bicicletta. Si tratta in primo luogo della diffusione di un vademecum, scaricabile da questo sito ed in questi giorni disponibile gratuitamente in tutti i negozi di biciclette della città, che descrive i migliori ausili anti-furto e soprattutto il loro corretto utilizzo(1). Si avvierà anche l’anagrafe delle biciclette, cioè la raccolta dei dati identificativi delle stesse e dei loro proprietari, per scoraggiarne così il furto e facilitare al contempo la possibilità di rivendicarne la proprietà in caso di ritrovamento. Quest’anagrafe, in genere attivata dai Comuni più sensibili,  inizialmente coinvolgerà i soli soci dell’Associazione – attualmente 120 –  in attesa che anche il Comune di Foggia estenda tale possibilità a tutti i cittadini proprietari di biciclette.
L’Associazione auspica che, soprattutto in questa settimana, tutti sperimentino forme di mobilità alternative all’automobile che, com’è noto, oltre ad inquinare sottrae spazi e vivibilità alle città e costituisce fonte di pericoli per tutti.

Anche quest’anno, pur senza l’adesione di alcun ente istituzionalmente preposto, l’Associazione Cicloamici Foggia FIAB ha organizzato varie iniziative in occasione della European Mobility Week (16-22 settembre). L’intento della Mobility Week è quello di promuovere modalità di trasporto più compatibili con l’ambiente e con la salute. Tra queste, l’uso della bicicletta, del trasporto pubblico preferibilmente su rotaia,  il ricorso a modalità di condivisione quali bike-sharing e car-sharing, il muoversi a piedi. Domenica 19, i Cicloamici di Foggia si recheranno a Bari per visitare la Fiera del Levante, usufruendo del trasporto gratuito della bicicletta su tutti i treni regionali pugliesi e dell’ingresso, anch’esso gratuito per chi arriva in bicicletta, alla Fiera. Quindi un viaggio all’insegna della salvaguardia dell’ambiente ed anche del portafoglio, un binomio di sempre maggiore attualità, visto anche il costo del carburante in continua ascesa.Mercoledì 22, i Cicloamici premieranno con biscotti e gadget coloro che transiteranno in bicicletta per le vie del centro di Foggia. Si tratta dell’evento “Chi usa la bicicletta merita un premio”, alla sua terza edizione. Sempre in questa settimana i Cicloamici avvieranno iniziative di informazione e sensibilizzazione su come evitare il furto della bicicletta. Si tratta in primo luogo della diffusione di un vademecum, scaricabile dal sito dell’associazione (www.cicloamici.it/foggia) ed in questi giorni disponibile gratuitamente in tutti i negozi di biciclette della città, che descrive i migliori ausili anti-furto e soprattutto il loro corretto utilizzo(1). Si avvierà anche l’anagrafe delle biciclette, cioè la raccolta dei dati identificativi delle stesse e dei loro proprietari, per scoraggiarne così il furto e facilitare al contempo la possibilità di rivendicarne la proprietà in caso di ritrovamento. Quest’anagrafe, in genere attivata dai Comuni più sensibili,  inizialmente coinvolgerà i soli soci dell’Associazione – attualmente 120 –  in attesa che anche il Comune di Foggia estenda tale possibilità a tutti i cittadini proprietari di biciclette.L’Associazione auspica che, soprattutto in questa settimana, tutti sperimentino forme di mobilità alternative all’automobile che, com’è noto, oltre ad inquinare sottrae spazi e vivibilità alle città e costituisce fonte di pericoli per tutti.

*****************


Ecco com’era il Tratturello Foggia – Incoronata

il 10 settembre 2010

Ed ecco invece come è diventato grazie a noi Cicloamici il 12 settembre 2010

—-

Pulizia tratturo sett 2010Clicca sulla foto per visitare l’album


Domenica 29 agosto i Cicloamici alla Fattoria di Emmaus per riscoprire il vivere sano

Appuntamento: domenica 29 agosto – ore 8.45 – Pronao della Villa Comunale di Foggia

Partenza: ore 9.00Ritorno: ore 13.00

Difficoltà del percorso: facile in quanto interamente pianeggiante per i complessivi 18 Km

Chi può partecipare: ogni persona regolarmente iscritta all’associazione per il 2010

Cosa portare: bicicletta, colazione al sacco, abbondante acqua, cappellino, giacca a vento e camera d’aria di scorta

Quale bicicletta è adatta alla gita: ogni tipo di bicicletta purché perfettamente funzionante nella meccanica e nel suo sistema frenante inoltre le ruote devono essere ben gonfie ed il sellino sistemato nella posizione più adeguata (si consiglia di far effettuare un controllo e la sistemazione della bici qualche giorno prima dell’uscita e non al momento della partenza).

Con la fine di agosto riprendono le attività dell’Associazione di volontariato “Cicloamici Foggia FIAB” e tra queste le passeggiate in bici alla scoperta delle particolarità del territorio foggiano.Domenica 29 agosto i Cicloamici di Foggia, in bicicletta lungo strade tranquille poco trafficate, raggiungeranno la Fattoria di Emmaus per visitarla e conoscere gli animali che in essa vengono allevati, unitamente ai loro prodotti. La Fattoria infatti, oltre ad allevare un gran numero di animali appartenenti alla tradizione agricola del territorio, come cavalli, asini, pecore, capre, galline, coniglie, produce anche uova, carne ed, a breve, anche latte di capra con i suoi preziosi e genuini derivati.L’Associazione invita i foggiani, anche visitando la Fattoria di Emmaus, a riscoprire una corretto rapporto con il cibo, soprattutto privilegiando ciò che è prodotto senza l’uso di sostanze dannose all’uomo ed alla natura, quali pesticidi, diserbanti e concimi chimici, e che non apportino sofferenze ingiustificate agli animali. Ad esempio le uova prodotte dalle galline della Fattoria di Emmaus sono tutte deposte da galline che possono razzolare libere in un’ampissima aia alimentandosi con quanto trovano a terra ed integrando ciò con mangime vegetale biologico, senza alcuno stress e sofferenza. Tutt’altra storia per le uova acquistate nei supermercati che, ove non dichiaratamente biologiche (basta leggere quanto riportato per legge sullo scatolo), provengono da allevamenti in batteria ove le galline sono costrette, per tutta la loro breve vita, in gabbie (22 galline per metro quadro) ad alimentarsi e deporre uova. A queste inoltre, per evitare fenomeni di cannibalismo dovuti all’alto stress di convivere praticamente una sull’altra, vengono spuntate unghie e becco. Per il Cicloamici dunque, l’andare in bicicletta è sinonimo di un modo di vivere rispettoso degli altri e della natura e quindi non estraneo ad una sana e corretta alimentazione.

*****************

11 Luglio 2010 – Domenica Ecologica a Foggia: ecco il programma dei Cicloamici con gita all’Incoronata e mostra di Grazielle

Domenica 11 luglio si terrà la terza delle Domeniche Ecologiche che accompagneranno i foggiani ogni 2° domenica del mese per tutto il 2010. L’Associazione di Volontariato Cicloamici Foggia FIAB organizzerà, sotto l’egida dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Foggia, due momenti dedicati alla bicicletta. Il primo prevede una passeggiata in bicicletta nel Parco regionale del Bosco dell’Incoronata ed il secondo un omaggio alla Mitica Graziella che negli anni 60-70 divenne uno dei simboli, insieme alla FIAT 500 ed alla Vespa, dello stile italiano nel mondo. Altre Associazioni ed enti organizzeranno altre interessanti attività a partire dalle 18.30 nell’isola pedonale di corso vittorio emanuele.

Nel dettaglio alle ore 9.10 raduno dei partecipanti in Piazza Cesare Battisti (davanti al teatro) ed alle 9.30 partenza in bicicletta per il Bosco dell’Incoronata lungo vie secondarie e poco trafficate. Per l’occasione saremo accompagnati anche dagli amici dell’Associazione SportFovea.  L’arrivo al bosco è previsto alle 10.30 e sarà seguito dalla visita del Parco regionale. Alle ore 12.00 si prevede la partenza per Foggia con arrivo alle 13.00. Il gruppo di ciclisti sarà inoltre accompagnato lungo tutto il tragitto da un mezzo dell’ATAF al fine di potervi trasportare, in caso di forature o stanchezza, quanti ne avranno bisogno.

Le attività dei Cicloamici proseguiranno in serata, alle 18.30 in Corso Vittorio Emanuele, con una mostra di biciclette dedicata al mitico marchio Graziella prodotto negli anni 60 e 70 dalla Carnielli. Solo queste sono infatti le originali Grazielle conosciute in tutto in mondo ed oggi oggetto di ricerca di molti collezionisti. I Cicloamici di Foggia gestiscono, a tal proposito, un sito ove sono pubblicate le foto di decine di Grazielle prodotti nelle loro molteplici varianti.

http://miticagraziella.wordpress.com/

Alle 20.00 inoltre sarà organizzata un piccola sfilata delle Grazielle lungo le vie del Centro.

Ovviamente l’Associazione invita tutti i soci ed i foggiani a partecipare alla passeggiata all’Incoronata ed a visitare la mostra di Grazielle, eventualmente portando, per i fortunati che ancora ne possiedono una, la loro Mitica Graziella.

Tutti gli altri eventi possono essere consultati al seguente link

http://www.teleradioerre.it/news/articolo.asp?idart=54559

*****************–

IMPORTANTE – in questa settimana doniamo tutti 1 euro per Parco San Felice

Questa è la settimana conclusiva, e soprattutto decisiva, per la campagna “1 euro per Parco San Felice”, alla quale la nostra associazione convintamente aderisce e partecipa. L’iniziativa, in rete con 60 fra associazioni – partner- scuole della città di Foggia, si prefigge di adottare uno dei luoghi-simbolo della città – abbandonato da tempo all’incuria e all’indifferenza – attraverso una raccolta fondi che sostenga le spese di ristrutturazione del parco giochi e del campo da calcetto e che assicuri almeno tre mesi (quelli estivi) di vigilanza notturna.
Il progetto, partito lo scorso 13 maggio, si concluderà il prossimo 13 giugno con la “Giornata delle associazioni”, una festa di creatività e di colori che animerà Parco San Felice sino a notte.Per raggiungere questi obiettivi il comitato ha previsto, con tanto di preventivi visionabili sul seguente link, un costo di circa 30.000 euro che, anche noi cicloamici cercheremo di contribuire a raggiungere.Tutti i dettagli di questa iniziativa li troverete sul sitohttp://uneuroperparcosanfelice.blogspot.com/

Si tratta soprattutto di un’inizitiva volta a stimolare l’opinione pubblica circa la necessità di riappropriarci dei nostri luoghi pubblici e di custodirli rifiutando la logica del “tanto che ci possiamo fare” che sta consumando il benessere di questa città. noi cicloamici, insieme a tutto il comitato “1 euro per parco san felice”, abbiamo deciso di non arrenderci e quindi chiediamo a voi tutti di aiutarci in questo modo:

  • organizzate presso le vostre famiglie e amicizie delle raccolte di almeno 1 euro a persona
  • pubblicizzate l’inizitiva ed invitate altri ad effettuare questa raccolta presso le loro famiglie ed amicizie
  • partecipate alla prossima domenica ecologica (il 13 giugno) ove raccoglieremo materialmente il contribuito economico di tutti per effettuare il versamento sul conto corrente del comitato
chi sarà impossibilitato a partecipare alla domenica ecologica potrà raggiungerci alla riunione di mercoledì 9 giugno alle 19.30, in piazza mercato, o contattarci al 348/8822041 o per e.mail cicloamicifoggia@gmail.com
è inteso che rilasceremo a tutti coloro che ci verseranno la loro raccolta la ricevuta della nostra associazione e poi pubblicheremo sul nostro sito la ricevuta del versamento effettuato a favore del comitato, aggiornandovi costantemente sul buon uso che sarà fatto dei contributi versati.
se, come non speriamo accada, il totale delle offerte non raggiungerà il 30.000 euro previsti, si procederà comunque nella realizzazione degli interventi partendo dalla risistemazione del parco giochi e fino all’esaurimento dei fondi che, dunque, saranno tutti ugualmente spesi per il parco. se, come invece ci auguriamo, i 30.000 euro saranno superati, si prolungherà di ulteriori mesi la vigilanza dell’area.
cordiali saluti.

*****************

Domenica 30 maggio “Cantine Aperte” a Lucera

Domenica 30 maggio si è tenuta la manifestazione nazionale “Cantine Aperte” http://www.mtvpuglia.it/web/

organizzata dal movimento turismo del vino e per l’occasione molte cantine pugliesi saranno visitabili e organizzeranno anche degustazioni.  Questo è un appuntamento che noi Cicloamici da alcuni anni non perdiamo e quindi quest’anno siamo andati a Lucera a visitare le “Cantine Svevo” http://www.vinisvevo.it/home.asp oltre all’anfiteatro romano.

ecco alcune foto dell’iniziativa

Cantine aperte a Lucera

*****************

Affrettatevi. Acquistando la bicicletta dal 19 maggio al 19 giugno, godrete di uno sconto di ben 100 Euro. Ecco come fare….

La Provincia di Foggia erogherà un bonus di 100 Euro a quanti, residenti nei comuni di Foggia, Cerignola, Manfredonia e San Severo, acquisteranno una bicicletta da città.

faq e consigli sul bonus acquisto bici

*****************

Finalmente la domenica ecologica e gita sociale alle isole tremiti

Care/i socie/i,

il prossimo 9 maggio finalmente riprendono fino a dicembre, ogni 2° domenica del mese, le DOMENICHE ECOLOGICHE. Plauso al comune di foggia ed al nostro socio ed assessore comunale all’ambiente (Pasquale Russo) per averle riattivate, e proprio in occasione della I Giornata nazionale della Bicicletta, promossa dal Ministero dell’Ambiente.

Come le scorse domeniche ecologiche, l’evento centrale dell’iniziativa di domenica 9 maggio sarà la nostra passeggiata in bicicletta per le vie della città. Noi cicloamici ci ritroveremo alle 10.00 in piazza Battisti (davanti al teatro) per partire con la biciclettata alle ore 11.00.

Saremo inoltre presenti anche il pomeriggio per sensibilizzare i foggiani all’uso della bicicletta e magari anche per convincerli ad iscriversi alla nostra associazione. Come noi, domenica molte altre associazioni organizzeranno eventi nell’isola pedonale. Alle 19 dunque, presso Palazzo Dogana, verranno sorteggiate tra tutti i partecipanti alla biciclettata mattutina 3 bellissime biciclette, messe a disposizione dall’Assessorato provinciale all’Ambiente, in occasione della I Giornata nazionale della Bicicletta. Lo stesso Assessorato a brevissimo dovrebbe attivare il bando per l’acquisto incentivato delle biciclette (con un risparmio di ben 100 euro a bici).

Rinnoviamo pertanto l’invito a tutti i soci e simpatizzanti a partecipare all’evento coinvolgendo parenti ed amici.

*****************

Come lo scorso anno, dal 18 al 25 giugno organizzeremo alle Isole Tremiti una gita sociale, di carattere balneare, presso il villaggio del Touring Club. Lo scorso anno i quasi 50 partecipanti hanno goduto di bellissime giornate, di un limpidissimo mare e di pranzi e cene al buffet assolutamente indimenticabili.

La quota di partecipazione, in pensione completa, è di €480,00 a cui va aggiunta l’assicurazione di € 8,00. Come lo scorso anno, ragazzi dai 12 ai 20 anni e quarto letto sono gratuiti.

La quota include anche l’iscrizione ai Cicloamici, per quanti non fossero ancora soci.

L’organizzatore della gita è Savino, pertanto informazioni ed adesioni vanno rivolte e comunicate esclusivamente a lui al 338/8596163. La disponibilità dei posti è limitata, perciò bisogna affrettarsi per le adesioni. Ovviamente pubblicizzate l’invito anche ad amici e conoscenti.

Per invogliarvi segnaliamo questo link con alcune foto della nostra gita dello scorso anno.

http://picasaweb.google.it/cicloamicifoggia/GitaSocialeAlleTremiti1214Giugno?feat=directlink

*****************

gita ad herdonia

domenica 28 marzo Giornata FAI di Primavera. Passeggiata in bicicletta a Borgo San Giusto per visitare un’antica masseria della transumanza

Le giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano) di primavera sono divenute per noi cicloamici di foggia una piacevole consuetudine e quindi anche quest’anno aderiremo all’iniziativa organizzando una passeggiata in bicicletta a Borgo San Giusto, volta in particolare alla visita della “masseria dei transumanti” ovvero la Masseria dei Pavoni dei fratelli Carrino. Borgo San Giusto è un grazioso abitato che si trova nelle campagne comprese tra Foggia, Troia e Lucera ed è distante da foggia circa 12 Km, da percorrere prevalentemente su strade secondarie pianeggianti a basso traffico. sulla via del ritorno si percorrerà inoltre l’argine della diga capaccio, prossima a san giusto. Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle 9.30 davanti al pronao della villa comunale di foggia, con ritorno alle 13.00. Si raccomanda massima puntualità.

*****************

Il 6 marzo si è tenuto il Convegno “Bicicletta e qualità della vita a Foggia” e, subito a seguire, l’annuale Assemblea ordinaria dei Soci dell’Associazione Cicloamici Foggia FIAB.

Nel convegno si è discusso di “Bici e salute”, a cura di Attilio dal Maso (medico e socio); “L’impegno civico nell’attività dei Cicloamici”, a cura di Giuseppe La Porta; “La sicurezza del ciclista in città: accorgimenti e proposte”, a cura di Antonio Dembech.

Nella successiva Assemblea dei soci si sono stati approvati all’unanimità i bilanci e tracciate le line guida dell’Asssociazione per il 2010.

clicca sull’immagine per visualizzare le foto dell’evento

 

 

*****************

BICI E SALUTE

Ecco un interessante articolo elaborato dal nostro socio Attilio dal Maso (Urologo presso la Clinica Universitaria di Foggia) che tratta le numerose implicazioni che legano l’uso della bici e la nostra salute.

per visionare l’articolo clicca su BICI E SALUTE

*****************

Ecco la Guida Cicloturistica della Provincia di Foggia

Finalmente on-line la guida cicloturistica della Capitanata realizzata dall’Assessorato Provinciale al Turismo con la collaborazione dei Cicloamici Foggia FIAB.

La guida si compone di 3 documenti in pdf: il primo contiene la descrizione generale e dettagliata degli itinerari, con un ricco corredo di foto; i rimanenti due sono parti della mappa suddivisa in zona nord-gargano e zona sud.

La guida può anche essere richiesta in formato cartaceo al nostro indirizzo cicloamicifoggia@gmail.com .

Buona lettura e soprattuto buon uso.

 

 

 

 

 

*****************

Passeggiata al Parco dell’Incoronata

*****************

Giornata fai di primavera 2009 (28 marzo) ad ascoli ed ordona

Giornata FAI di Primavera (29 marzo) ad Ascoli Satriano ed Herdonia con la formula treno+bici

*****************
Domenica 26 aprile passeggiata ad Emmaus ed alla Masseria Castiglione
*****************

26 aprile 2009 ad Emmaus

Domenica ecologica del 10 Maggio

domenica ecologica 10 maggio 2009

*****************

Cantine Aperte a San Severo il 31 maggio con le bici del Bike Sharing del Comune

Cantine aperte a San Severo il 31 maggio

*****************

Gita sociale alle Isole Tremiti 12-14 Giugno

Gita sociale alle Tremiti 12-14 giugno

*****************

Passeggiata treno+bici a Trinitapoli

Passeggiata a Trinitapoli

*****************

Passeggiata al Circolo Ippico “La Contessa”

Passeggiata circolo ippico “la contessa”
settembre 21, 2012

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile con gli amici dell’ANTA

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile con gli amici dell’ANTA

Nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, soci e simpatizzanti dell’Associazione di Volontariato Cicloamici Foggia FIAB saranno presenti sabato 22 settembre, a partire dalle 18.00, nell’isola pedonale di Corso Vittorio Emanuele presso il gazebo dell’Associazione Nazionale per la Tutela dell’Ambiente (ANTA). Nell’occasione i Cicloamici sensibilizzeranno i cittadini ad un maggior uso della bicicletta ed in particolare del bike-sharing, sistema attivo da quasi un anno anche a Foggia.

Nell’occasione, per mostrare la facilità e comodità dell’utilizzo del sistema, i Cicloamici organizzeranno visite alla postazione di bike-sharing più prossima all’isola pedonale, ovvero quella del parcheggio Ginnetto.

Sempre sabato, alle ore 11.30, i Cicloamici saranno presenti al convegno organizzato dall’ANTA presso la Biblioteca Provinciale, ove si parlerà anche di mobilità sostenibile a Foggia.

Si allega locandina manifestazione 22 settembre–

 

 locandina manifestazione 22 sett

luglio 13, 2012

Riapertura Strada delle Saline: ancora dimenticati Codice della Strada e cicloturismo

COMUNICATO STAMPA

 Riapertura Strada delle Saline: ancora dimenticati Codice della Strada e cicloturismo

 “Gli enti proprietari delle strade provvedono altresì, in caso di manutenzione straordinaria della sede stradale, a realizzare percorsi ciclabili adiacenti […] salvo comprovati problemi di sicurezza”. Questo recita il comma 2-bis dell’Art. 14 del Codice della Strada. Una norma sistematicamente disattesa dalla Provincia di Foggia e dai Comuni della Capitanata che, lamentando gli scarsi finanziamenti, ritengono la mobilità sostenibile un lusso improponibile.

Questo è il caso della S.P. 21 (Pedegarganica), nel tratto tra Apricena e Manfredonia, e del tratto di S.P. 141 tra Manfredonia e Zapponeta, che sarà appunto inaugurato sabato 14 luglio.

L’esiguità dei finanziamenti destinati alla manutenzione delle strade della Capitanata è sicuramente una realtà, ma c’è un problema di metodo. Un amministratore che guardi al futuro pianificherebbe ugualmente le infrastrutture per la mobilità lenta chiedendo alla Regione ed al Ministero competente i finanziamenti necessari per realizzarle. Almeno ci proverebbe. L’amministratore non lungimirante si nasconde dietro l’esiguità del finanziamento disponibile per realizzare solo lo stretto indispensabile alla mobilità motorizzata, scaricando sulle generazioni future infrastrutture obsolete, pericolose e penalizzanti in chiave di sviluppo turistico ed economico.

L’Europa ha pianificato, con il nome di Euro-Velo, una rete di greenways per collegare i vari stati membri. In Italia Euro-Velo diventa Bicitalia, con ben 17 ciclovie, di cui 3 attraversanti la Capitanata. Tutti percorsi che solo nella nostra provincia rischiano di rimanere sulla carta, perché proprio le strade interessate da questa progettualità stanno subendo manutenzioni straordinarie che non tengono conto del succitato articolo del codice della strada e di quanto pianificato a livello nazionale ed europeo.

Per esempio, proprio il tratto Manfredonia-Zapponeta, considerata la sua pericolosità per la mobilità ciclistica, persino accentuata dai recenti lavori, sarà infatti escluso dai percorsi di Bicitalia, a favore della più interna ed anonima S.P. 60, che taglierà dunque fuori tutte le più importanti mete turistiche e strutture ricettive del litorale sipontino. Facendo magari preferire al cicloturista l’uso del treno per bypassare il nostro territorio.

Come già accaduto con il bike-sharing, le numerose richieste di incontro indirizzate dai Cicloamici di Foggia al presidente della Provincia Antonio Pepe rimangono senza risposta, così come una richiesta di accesso agli atti, da tempo protocollata e richiedente l’elenco delle strade provinciali oggetto di manutenzione straordinaria, giace inaccolta nonostante l’obbligo di legge di consentirne l’accesso entro 30 giorni.

L’Associazione di volontariato Cicloamici Foggia FIAB fa appello alle amministrazioni comunali di Apricena e Zapponeta, guidate da giovani sindaci, affinché si facciano portavoce di una nuova idea di mobilità nella Capitanata. Una mobilità fondata sull’intermodalità auto-treno-bici e sulla moderazione delle velocità, che rendono le strade non solo più sicure per i ciclisti e per gli stessi automobilisti, ma anche una buona occasione per lo sviluppo di un turismo sostenibile, già in forte espansione in tutt’Europa.

Si allega il link ad uno speciale sulla crescita del  cicloturismo in Italia, pubblicato sull’home page di La Repubblica:

http://www.repubblica.it/static/speciali/estate/bicicletta/2012/index.html?ref=HREC2-2

Foggia, 13/07/2012

 

aprile 17, 2012

Domenica Ecologica pedalando tra le architetture del ventennio e lo stato di abbandono

15-4-2012: “Domenica ecologica alla scoperta delle architetture del ventennio con l’Ass.Alt. Arte”

Una mattinata soleggiata ha accolto soci e simpatizzanti delle associazioni Alternativa Arte e Cicloamici Foggia Fiab durante la consueta biciclettata organizzata per la Domenica ecologica, dedicata il 15 aprile alla scoperta delle architetture del Ventennio a Foggia.

La passeggiata, guidata dalla dottoressa Isabella Di Cicco, ha fatto sosta nei pressi di edifici, monumenti e chiese che ben rappresentano gli stili architettonici di quel periodo storico. Tra questi, il Palazzo del Podestà (ora Palazzo di Città), del Governo, dell’Acquedotto Pugliese, degli Uffici Statali, il Palazzo degli Studi e quello dell’Opera Nazionale Combattenti, il Monumento ai Caduti e, come ultime tappe, l’Istituto di Incremento Ippico e la Chiesa di San Michele. Durante la passeggiata si sono inoltre raccolti fondi, circa 120 euro, da destinare alla Ong World Bicycle Relief, che ha sinora distribuito più di 23 mila biciclette in Africa, nell’ottica di uno sviluppo ecosostenibile.

La visita guidata alle architetture del Ventennio proseguirà, sempre in bici, domenica 22 aprile con la passeggiata a Borgo Segezia, uno dei borghi rurali del periodo più significativi dal punto di vista architettonico e urbanistico.

Se da un lato la passeggiata ha permesso ai partecipanti di conoscere aspetti e di ammirare scorci a volte trascurati della città, dall’altra ha evidenziato cose e luoghi in stato di incuria e degrado. Ad iniziare da Piazza Mercato, dove il corteo di biciclette ha fatto una sosta per supportare l’iniziativa degli Amici della Domenica, tesa a denunciare lo stato di abbandono in cui versano le strutture lì presenti ed in particolare la Sala multifunzionale. Putrida e con tante cartacce era poi l’acqua che circonda il Monumento ai Caduti in Piazzale Italia. Nella stessa piazza il furto delle grate, che coprono i canaletti di scolo, ha creato situazioni di grande pericolo per i passanti.

Anche diverse biciclette del bike-sharing, soprattutto quelle della postazione adiacente il Municipio, sono divenute ormai inservibili non avendo avuto alcuna manutenzione. A questo riguardo si denuncia l’immobilismo della Provincia di Foggia che, pur avendo disponibili i fondi necessari, non ha ancora attivato il servizio di manutenzione, a tutto danno dei cittadini utilizzatori del bike-sharing e del decoro della città.


cordiali saluti.
antonio dembech – presidente

giugno 13, 2011

Settimana Europea della Mobilità Sostenilile (16-22 settembre) ecco le iniziative dei Cicloamici di Foggia

Settimana Europea della Mobilità Sostenilile (16-22 settembre) ecco le iniziative dei Cicloamici di Foggia

Anche quest’anno, pur senza l’adesione di alcun ente istituzionalmente preposto, l’Associazione Cicloamici Foggia FIAB ha organizzato varie iniziative in occasione della European Mobility Week (16-22 settembre). L’intento della Mobility Week è quello di promuovere modalità di trasporto più compatibili con l’ambiente e con la salute. Tra queste, l’uso della bicicletta, del trasporto pubblico preferibilmente su rotaia, il ricorso a modalità di condivisione quali bike-sharing e car-sharing, il muoversi a piedi.

read more »