Bene le domeniche ecologiche, ma adesso il Comune di Foggia deve fare di più

COMUNICATO STAMPA
 
Bene le domeniche ecologiche, ma adesso il Comune di Foggia deve fare di più
Con quest’ultima Domenica Ecologica del 2008 si dà merito all’Amministrazione Comunale di Foggia, ed in particolare agli assessorati all’Ambiente ed all’Annona, di aver riattivato una buona pratica che ha riscosso un notevolissimo apprezzamento da parte della cittadinanza e che, si spera, possa costituire l’ultimo appuntamento di una nuova e lunga serie di domeniche ecologiche.


Purtroppo ci tocca anche sottolineare che durante il mandato elettorale del Sindaco Ciliberti, come peraltro durante i mandati dei suoi predecessori, nulla di particolarmente significativo e sostanziale è stato fatto per migliorare la qualità della vita della popolazione, dell’ambiente in cui questa vive e per la salvaguardia di quel po’ di ambiente naturale ancora presente nel territorio foggiano. Come peraltro documentato ampiamente da tutte le indagini statistiche che indagano sulla qualità della vita degli italiani. 
Il Parco Regionale dell’Incoronata rimane ancora un Parco sulla carta, poco percepito dalla popolazione ed esposto, oggi più che ieri, a danneggiamenti e scempi. Testimonianza ne è l’impressionante serie di incendi, aggravati spesso dall’imperizia degli organi di gestione e di controllo.
La limitazione del traffico in Via Arpi doveva essere il primo passo di un processo che conducesse all’ampliamento dell’attuale isola pedonale attraverso l’inglobamento della “Via dei Mercanti” e dell’antico centro storico, ma che nella realtà si è tradotto in un mezzo passo a causa dell’improvvisa marcia indietro sulla restrizione dell’orario di interdizione ai veicoli.
Importanti atti di pianificazione quali il Piano Energetico, il Piano Traffico, il Piano di Gestione dei Rifiuti ed il Piano Urbanistico, rimangono ancora documenti oscuri di cui pochi amici degli amici sanno, e ciò non costituisce un positivo esempio di trasparenza e reale soddisfacimento degli interessi generali della popolazione.
Il processo di Agenda 21 Locale è stato più volte avviato ed altrettante volte frettolosamente cassato, nel momento in cui la popolazione incominciava a comprenderne il significato e rivendicava il giusto diritto a partecipare ai processi decisionali.
Si potrebbe ancora parlare a lungo di quanto verde, mai rimpiazzato, si sia perso in Piazza Giordano, dei lavori che stanno interessando la Villa Comunale, e dell’ambiguo atteggiamento dell’Amministrazione circa il destino dell’IRIIP e dell’area ex-ippodromo.

Tutto ciò considerato le scriventi Associazioni chiedono al Sindaco di Foggia, ed alla sua Amministrazione, di:
·        Riattivare immediata il processo di Agenda 21 Locale al fine di consentire la partecipazione attiva della cittadinanza ai processi decisionali della Pubblica Amministrazione
·        Istituire la Domenica Ecologica ogni terza domenica del mese, con conseguente chiusura al traffico di un’area significativa della Città
·        Approvare un atto che sancisca in modo fermo e chiaro la volontà dell’Amministrazione Comunale di Istituire il “Parco urbano ed archeologico di Pila e Croce” nell’area ex-ippodromo, rigettando ogni ipotesi di cementificazione, anche parziale, o che possa prevederne una destinazione diversa
·        Chiudere definitivamente al traffico Via Arpi e disporre la conseguente inversione del senso di marcia dell’adiacente Via Manzoni
·        Rilanciare fortemente l’attività di salvaguardia e valorizzazione del Parco Regionale dell’Incoronata
·        Attivare immediatamente un’ampia informazione e discussione sul Piano Energetico, il Piano di Gestione dei Rifiuti, il Piano Traffico ed il Piano Urbanistico.
Considerato l’approssimarsi del rinnovo del Consiglio Comunale, tali punti costituiranno, per le scriventi Associazioni, il metro di misurazione di quanto fatto, e non fatto, dagli attuali amministratori.
Le scriventi Associazioni, come già le componenti del Comitato “Via Arpi da vivere” ,  rimangono in attesa di risposte  e convocazione.
Foggia, 16/11/2008
 
Associazioni firmatarie:
Cicloamici Foggia FIAB                         Adriana Marzocco
Fai Foggia                                                    Marialuisa De Palma D’Ippolito                  
Italia Nostra – Foggia                                   Antonio Clemente
Legambiente – Foggia                                Leonardo Antonio Soldo
LIPU – Provinciale Foggia                                   Vincenzo Cripezzi
WWF – Foggia                                               Carlo Fierro
Verdi Ambiente e Società – Foggia            Pasquale Ventrella

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: